Mangiato il Gattò Vamp? Pronti per il secondo? Beviamo un bicchiere vino (ovviamente rosso) e prepariamoci per il nostro Vampiro a scarpone!

Ingredienti

  • Melanzane
  • Passata di pomodoro o pomodorini freschi
  • Olive nere
  • Formaggio
  • Pan grattato

Decorazione

  • Pane “scuro” tipo ai cereali
  • Mozzarella
  • Stuzzicadenti
  • Glassa di aceto balsamico

 

Preparazione melanzane

Corpo vampiroMantello

Laviamo, tagliamo e svuotiamo le melanzane come nelle foto ed inforniamo a 180° fino a quando non ci sembreranno un pò “appassite”.
Intanto con gli avanzi delle melanzane faremo il ripieno. Scaldiamo due cucchiai d’olio in una padella, aggiungiamo aglio, olive nere e pomodorini o passata di pomodoro. Tagliamo le melanzane avanzate in tanti pezzettini, aggiungiamole in padella e aggiustiamo di sale. Aggiungiamo un bicchiere d’acqua e lasciamo cucinare con un coperchio. Quando le melanzane saranno ben cotte aggiungiamo il formaggio e il pan grattato e mescoliamo bene. Togliamo dal forno le altre melanzane e quando saranno tiepide “imbottiamole” col sugo che abbiamo preparato. Teniamo un po’ di sugo da parte che ci servirà per la bara.

Bara

Bara di panePrendiamo il nostro pane, stendiamo una fetta su un ripiano ed appoggiamoci sopra una melanzana per essere sicuri che sia della dimensione giusta. Con un’altra fetta ricaviamo delle striscia larghe un paio di dita e iniziamo a fissarle alla nostra base con degli stuzzicadenti. Non dimentichiamoci di ritagliare un pezzettino più piccolo per una piccola lapide su cui scriveremo quello che vogliamo, io ho scritto semplicemente R.I.P. Prendiamo una mozzarella e disegnamo i capelli del nostro vampiro con la glassa di aceto e componiamo il nostro vampiretto.

Vampiro a scarpone

Vampiro a scarponeSpalmiamo la base della nostra bara col sugo e adagiamoci   il corpo del nostro vampiro (melanzana grande ripiena), la melanzana più piccola sopra al corpo e la mozzarella (la testa) sopra la melanzana piccola. Rimettiamo in forno due minuti e serviamo.

 

 

Spero che questo tutorial vi sia stato utile, lasciate nei commenti consigli, domande, critiche e sopratutto le foto della vostra creazione


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

wp-puzzle.com logo